Aurora. Orientamento ed empowerment per migranti itineranti

 

E’ partito a novembre il progetto “AURORA: servizi di empowerment per i migranti itineranti”, finanziato dalla Regione Lazio POR FSE 2014-2020 “Realizzazione di reti per l’inclusione dei migranti transitanti sul territorio della Regione Lazio”.  Partecipano al progetto, oltre ENAIP Impresa Sociale, i seguenti soggetti:  ACLI Provinciali di Roma, Arci Solidarietà onlus, Cora Roma onlus, APS Il Cortile. Questi soggetti, che possiedono competenze e specializzazioni diverse, si sono uniti in partenariato per creare una rete di supporto a questo importante progetto di integrazione sociale.

OBIETTIVI

Il progetto AURORA ha l’obiettivo di facilitare l’integrazione e l’inserimento socio lavorativo di persone migranti attraverso interventi di orientamento, informazione e accompagnamento ai servizi di inclusione. Oltre a prevedere azioni di rafforzamento delle competenze, il progetto si ripropone di ideare e sperimentare un modello di orientamento ed empowerment per persone migranti al fine di facilitare la cooperazione e il miglioramento della qualità del lavoro delle reti di rifermento: sistema pubblico, privato sociale, cittadinanza, operatori e professionisti.

 

A CHI E’ RIVOLTO

Aurora è rivolto a 30 persone straniere, interessate a completare percorsi di orientamento per un migliore inserimento in percorsi formativi o professionali privilegiando in particolare donne straniere in condizioni di fragilità.
Il percorso è totalmente gratuito. Non sono previste selezioni: se sei interessato contattaci.

COME SI SVOLGE

Il progetto Aurora prevede un percorso di empowerment, che si svolgerà attraverso incontri  individuali e attività di gruppo, con l’aiuto di orientatori, facilitatori e mediatori culturali che accoglieranno i partecipanti e li seguiranno per tutta la durata del percorso.

1 – Fase di accoglienza

  • La prima fase prevede la presa in carico e l’accoglienza dei partecipanti per presentare loro il progetto, rilevare i propri bisogni e stabilire insieme le modalità di partecipazione.
    Questa fase è finalizzata alla costruzione di un processo di fiducia e collaborazione tra i beneficiari e i facilitatori di riferimento e si conclude con la condivisione del patto di percorso con l’indicazione delle attività di base e di interesse del soggetto.

2 – Rafforzamento delle conoscenze e competenze e loro riconoscimento

  • Laboratori transculturali sulla genitorialità, l’affettività, i modelli del lavoro;
  • Corsi di alfabetizzazione per il miglioramento o l’acquisizione di competenze linguistiche in italiano;
  • Servizi di orientamento specialistico connessi alla valorizzazione delle competenze;
  • Servizi per la presa in carico della persona connessi anche al riconoscimento delle competenze professionali identificate nell’ambito del repertorio regionale.

3 – Sostegno ed empowerment

  • Informazione e consulenza in ambito legale e sanitario;
  • Servizi di sostegno psicologico.

DOVE RIVOLGERSI

SPORTELLI DI INFORMAZIONI E PRESA IN CARICO

Gli sportelli di informazione e presa in carico dei migranti interessati al progetto saranno aperti nel periodo compreso tra novembre 2018 e febbraio 2019 nelle seguenti sedi:

  • ENAIP Impresa Sociale s.r.l. (zona Trastevere)
    Via Francesco Benaglia 13 00153 Roma, tel. 06.570291
    Orari: lunedì ore 11-13, mercoledì ore 9-11
  • Acli Provinciale Roma (zona Ostiense)
    Via Prospero Alpino 20 00154 Roma, tel. 06.57087028
    Orari: giovedì ore 10-12, venerdì ore 11-13
  • ARCI Solidarietà onlus (zona stazione Termini)
    Via Goito 35/b 00185 Roma, tel. 06.89566579/89
    Orari: lunedì e venerdì ore 15-17


INVIA UNA EMAIL

Per maggiori informazioni invia una mail a  progettoaurora2018@gmail.com .

OPPURE TELEFONA A:

ENAIP – telefono: 06.570291 – lunedì dalle ore 11 alle ore 13, mercoledì dalle ore 9 alle ore 11
ACLI – telefono: 06.57087028 – giovedì dalle ore 10 alle ore 12 oppure venerdì ore dalle ore 11 alle ore 13
ARCI – telefono: 06.89566579/89 –  lunedì e venerdì dalle ore 15 alle ore 17

 

ALTRE AZIONI

Oltre alle attività strettamente rivolte ai migranti in transito, il progetto prevede le seguenti azioni.

AZIONI DI COMUNICAZIONE E DI RETE:

Attività di informazione, promozione, e diffusione del progetto e dei risultati finalizzate al coinvolgimento e sensibilizzazione delle comunità di riferimento, dei destinatari diretti, dei cittadini, dei servizi pubblici e delle associazioni territoriali.

AZIONE DI MONITORAGGIO E VALUTAZIONE

Attività di monitoraggio, valutazione ed analisi dei risultati raggiunti dal progetto finalizzate ad attivare un processo di miglioramento continuo e alla rilevazione di esperienze di buone prassi.

 

Registrati per candidarti