Ispettore dei centri per la revisione dei veicoli – iscrizioni aperte

Sono aperte le iscrizioni al Corso abilitante alla nomina di Ispettore dei centri di controlli privati per la revisione periodica dei veicoli di competenza rispettando l’art. 13 del Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti del 19 Maggio 2017 n. 214 oltre che l’Accordo tra Governo, Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano sullo standard professionale siglato in data 17 Aprile 2019 n° 65/CSR. – Determina autorizzazione G12215 del 21/10/2020

Il corso è realizzato da ENAIP IS, Ente accreditato alla Regione Lazio, e si svolgerà in FAD (formazione a distanza) tramite piattaforma e link dedicato.

ARTICOLAZIONE DEI CORSI

MODULO A

  • Contenuti: 120 ore di teoria
  • Titolo finale: alla conclusione del modulo sarà rilasciato attestato di frequenza con profitto che permette l’accesso al modulo B
  • Costo iscrizione: € 1.250,00 Iva esente

MODULO B

  • Contenuti: 176 ore di teoria e pratica
  • Titolo finale: alla conclusione del modulo sarà rilasciato attestato di frequenza con profitto che permette l’accesso all’ESAME DI ABILITAZIONE
  • Costo iscrizione: € 1.850,00 Iva esente

MODULO c

  • Contenuti: 50 ore di teoria
  • Titolo finale: alla conclusione del modulo sarà rilasciato attestato di frequenza con profitto che permette l’accesso all’ESAME DI ABILITAZIONE
  • costo iscrizione: 650,00 Iva esente

 

è in partenza per dicembre 2020 il corso MODULO A

PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI contattare:

dott.ssa MARIALUISA LIBERTINI
Tel 345 2687688 – email: marialuisa.libertini@enaipis.net

Per tutti i dettagli sulla domanda di iscrizione e i documenti da allegare: clicca qui: Scheda Iscrizione Revisori Auto

REQUISITI PER L’ISCRIZIONE

  1. Essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio
  • a) Diploma di liceo scientifico
  • b) Diplomi quinquennali rilasciati da istituti tecnici, settore tecnologico (incluso Geometra).
  • c) Laurea Triennale in ingegneria meccanica
  • d) Laurea in ingegneria del vecchio ordinamento o laurea magistrale in ingegneria
  • e) Diplomi quinquennali di maturità rilasciati dagli Istituti Professionali di Stato del settore Industria/artigianato indirizzo Manutenzione assistenza tecnica
  • f) Diplomi quadriennali di Istruzione e formazione professionale di cui all’Accordo in Conferenza-Stato-Regioni del 27 Luglio 2011 di Tecnico riparatore di veicoli a motore
  • g) Altri titoli dichiarati equipollenti nei modi di Legge.
  1. Essere in possesso di esperienza professionale di Tirocinio o lavoro o ricerca, anche in combinazione tra loro, svolti presso della durata di 3 anni per i diplomi di 6 mesi per le lauree
  • a) Officine di autoriparazione di cui alla Legge 5 Febbraio 1992, n° 122
  • b) Centri di controllo
  • c) Aziende costruttrici di veicoli o loro impianti;
  • d) Università o Istituti Scolastici Superiori

Normativa di riferimento:

  • Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti del 19 Maggio 2017 n. 214
  • Accordo Stato Regione del 17 Aprile 2019 n° 65/CSR
Pubblicato in News